Alta Roma 2015: Nino Lettieri haute couture primavera estate 2015

Domenica 1 febbraio, Grand Hotel Westin Excelsior di via Veneto, Nino Lettieri presenta la sua collezione per AltaRoma2015, kermesse capitolina dedicata alle anticipazioni haute couture per la primavera estate 2015.

nino lettieri backstage niono lettieri stilista sflataAll’interno di una sala del prestigioso hotel, gremita di donne con vestiti indossati appositamente per essere notate e fotografate, con pettinature eccentriche e accompagnate da uomini impellicciati o con giacche paillettate, tra qualche VIP, come Marisa Laurito, rappresentante della ‘vera napolitanità’, ha avuto luogo la sfilata di Nino Lettieri.

Una passerella circolare ha visto sfilare modelli che avevano tutti, come fonte d’ispirazione, una figura geometrica, ricavata da un mosaico dell’antica città di Pompei, nella quale ha sede la Maison Lettieri, proposta in svariate tecniche su diversi tessuti nobili come organza, chiffon, gazar, mikado, tulle e leggera pelle ecologica.

nino lettieri scollo imperonino lettieri alta romanino lettieri alta roma sfilatanino lettieri alta modanino lettieri sfilata roma 2015nino lettieri haute couture roma

Trenta outfits che richiamavano gli anni ’50 e ’60, nei colori nero , bianco e verde smeraldo: per il giorno capi spalla, stile kimono, di varie lunghezze, realizzati in mikado ed organze con stampe geometriche, disegnate dallo stilista, con pantaloni garçon ed hot pants; nella versione sera con ricami di piccoli jais neri; gli abiti cocktail al ginocchio, con gonne a pieghe di chiffon, organza e tulle, avevano corpetti con scollature vertiginose, ricamati con cristalli neri
La sera è caratterizzata da abiti lunghi e voluminosi ,con ricami di leggere paillettes e stampe geometriche, velate da leggerissime organze

nino lettieri total look verdenino lettieri shortsCome calzature, da notare come Nino Lettieri abbia presentato solo scarpe basse: per la primavera una ballerina in nappa di vitello nero e per l’estate un sandalo basso infradito legato alla caviglia da sottilissimi lacci di pelle.

Ad incorniciare il volto delle modelle, acconciature minimal, una coda che si annoda sul capo in tre fasi ,occhiali rigorosamente neri, stile “JACKIE O” e grandi orecchini e grandi ciondoli neri, che riprendevano la forma dell’elemento protagonista, a mò di antichi talismani.

nino lettieri abito sposaPer il gran finale la “Sposa Lettieri” prende vita da ampi e rigidi volumi, realizzati con tripla organza traforati con laser e da grandi talismani ricamati con trasparenti e leggere paillettes.


Nino Lettieri è riuscito ,così, a portare in passerella ciò che si proponeva: ‘una donna contemporanea, dinamica, audace, sensuale che ama indossare abiti dalle linee pulite ed essenziali: Sofisticata.’